BaruQ
Cibo per i Testimoni di Geova riflessivi
“‘Ma in quanto a te, tu continui a cercare grandi cose per te stesso. Non continuare a cercare. Poiché, ecco, io farò venire la calamità su ogni carne’, è l’espressione di Geova, ‘e certamente ti darò la tua anima come spoglia in tutti i luoghi nei quali andrai’”
Importante: Questo sito non pretende di possedere la verità. Il lettore dovrebbe essere in grado di usare discernimento, esaminando attentamente le Scritture per vedere se queste cose sono così. (Atti 17:11)
Robert King (e-watchman)
Il principio e la fine
Angels-stained-glass
L’ultimo Adamo divenne spirito vivificante. – 1 Corinti 15:45
Ma da dove veniva questa super-condensata materia “in principio? – la materia essendo i piccoli elementi atomici e subatomici da cui tutto è fatto.

Ma da dove veniva questa super-condensata materia “in principio? – la materia essendo i piccoli elementi atomici e subatomici da cui tutto è fatto.
Il grande Albert Einstein ha ideato una formula algebrica, la famosa E=MC2, che esprime la correlazione tra massa ed energia.
La comprensione di questo segreto ha liberato il potere immenso contenuto in un singolo atomo. Ma se la massa, o materia, può essere convertita in energia, come nel caso di una bomba atomica, quindi l'inverso deve essere vero: l'energia può essere convertita in materia. Gli scienziati hanno scoperto recentemente che la luce, che si compone di minuscoli frammenti privi di massa di fotoni chiamati energia, può degradare in materia.
Quindi la vera domanda è: da dove arriva tutta questa energia o luce?
La Bibbia fornisce la risposta. Riferendosi a se stesso come fonte di energia illimitata, il Creatore invita i popoli della terra a contemplare come l'universo immenso continua a svilupparsi su di noi:
Alzate gli occhi in alto e vedete. Chi ha creato queste cose? Colui che ne fa uscire l’esercito perfino a numero, che tutte chiama perfino per nome. A motivo dell’abbondanza di energia dinamica, essendo egli anche vigoroso in potenza, non [ne] manca nessuna.
E come Dio ha un nome per tutte le innumerevoli stelle, alcuni dei quali sono già morti e altre sono nate, Dio stesso ha un nome personale. Lo stesso capitolo 40 di Isaia prosegue:
Non hai saputo o non hai udito? Geova, il Creatore delle estremità della terra, è Dio a tempo indefinito. Egli non si stanca né si affatica. Il suo intendimento è imperscrutabile.
In ebraico, il nome di Dio è stato rappresentato da quattro consonanti corrispondenti alle lettere latine YHWH. In lingue antiche, il nome è stato tradotto con la lettera "I". Ma nel 1600 la lettera "J" è stato introdotto nel alfabeto e tutti i nomi ebraici scritti con una "Y" sono stati tradotti con una “J". (nel tempo questa “J” è diventata una “G” in italiano) Questo include nomi comuni come Giuseppe, Giacobbe, Giosuè, Geremia, e il nome di Gesù. Dall'invenzione della lettera J, la traduzione del nome che Dio si è dato è stato accettato come Jehovah – “Geova”.
Ma la creazione del nostro universo locale non è stata la prima creazione registrata. La Bibbia rivela che la vita esiste nella stessa dimensione che la Fonte di energia abita - innumerevoli creature intelligenti che hanno visto la creazione della terra miliardi di anni fa.
Riferendosi a questo evento, Dio chiese una volta un uomo di nome Giobbe dove si trovava quando la terra è stata creata: “Quando le stelle del mattino gridarono gioiosamente insieme, e tutti i figli di Dio emettevano urla di applauso?”
Ovviamente, non vi era alcun figlio terreno di Dio che avrebbe potuto vedere la creazione della terra. I figli di Dio che han applaudito l'opera geniale e creativa di Geova erano angeli. Sono venuti all’esistenza molto prima che Dio creò il cielo e la terra.
Dal momento che gli angeli sono chiamati figli di Dio, vuol dire che hanno avuto un inizio, proprio come gli esseri umani sono nati da un padre. E la Bibbia parla di questo inizio nell'introduzione del Vangelo secondo Giovanni, dicendo: “In principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era un dio. Questi era in principio con Dio. Tutte le cose son venute all’esistenza per mezzo di lui, e senza di lui neppure una cosa è venuta all’esistenza.”
Anche se questa affermazione è ampiamente fraintesa tra chi si professano cristiani, il libro della Rivelazione getta una luce su di essa; il capitolo 3, versetto 14 rivela che la Parola, o Gesù, è stato "il principio della creazione di Dio”.
Entrambe le scritture citando “il principio" si riferiscono al principio della creazione nella dimensione spirituale – questo principio ha preceduto l'inizio dell'universo fisico e rivela che l'entità che è discesa dal cielo nella persona di Gesù è stata la prima creazione di Dio. Questo è il motivo per cui l'apostolo Paolo ha detto di Gesù: “Egli è l’immagine dell’invisibile Iddio, il primogenito di tutta la creazione.”
Paolo proseguì rivelando che il primogenito di tutta la creazione è stata poi abilitato da Dio a creare tutto il resto. Ecco perché Gesù si riferiva a se stesso come il Figlio unigenito di Dio, perché tutti gli altri figli, o angeli, sono venuti alla vita attraverso il primogenito.
Essendo l'immagine di Dio, il primogenito è egli stesso un dio, il che è esattamente ciò che è affermato nel primo capitolo di Giovanni, versetto 18, che dice che Gesù è l’unigenito dio che è nella posizione del seno presso il Padre.
Tra i figli celesti di Dio che la Parola ha prodotto per il Padre c’erano i serafini ei cherubini che sono un’ordine speciale di angeli. Nel libro dei Salmi Dio paragona gli angeli a delle fiamme di fuoco, indicando che sono una forma di energia, non materia, né dalla polvere. In linea con questo, la parola ebraica serafino significa letteralmente "ardenti".
Uno dei cherubini aveva ricevuto una missione speciale da parte di Dio. Doveva essere il sorvegliante benevolo dei primi due esseri umani. Nel libro di Ezechiele, è chiamato il cherubino perfetto che copre in Eden. Purtroppo, questo cherubino di fiducia è diventato geloso di Dio. Egli concepì un piano per elevare se stesso come dio sopra famiglia umana embrionale.
In principio, Adamo aveva una sola regola da seguire; egli non doveva toccare o mangiare da un particolare albero. Probabilmente perché Adamo aveva maggiore esperienza di sua moglie di recente formazione, il cherubino invisibile si rivolse ad Eva, fingendo di essere un serpente dotato della parola. È molto probabile che l’astuto angelo ha manovrato il serpente in modo che si inserisce nell'albero della conoscenza, dando l'impressione di aver mangiato il frutto e che questo fatto gli aveva dato il potere di parlare, inducendo quindi la donna a credere il suggerimento del serpente che i suoi occhi si aprirebbero, che sarebbe diventata simile a Dio se ne avesse mangiato anche lei.
Essendo riuscito nel suo intento di ingannare, il cherubino di Eden è ora noto come Satana il Diavolo. E avendo creduto le sue menzogne, Adamo ed Eva hanno portato la morte su loro stessi e tutti i loro discendenti. Ecco perché Gesù disse di Satana:
Egli fu un omicida quando cominciò, e non si attenne alla verità, perché in lui non c’è verità. Quando dice la menzogna, parla secondo la propria disposizione, perché è un bugiardo e il padre della menzogna.
Proprio come la prova dell'esistenza di Dio è chiaramente evidente nella creazione, proprio, come ha detto Paolo, l'influenza a livello mondiale di un bugiardo sovrumano e assassino è anche molto evidente. Quanto sono vere le parole dell’apostolo: tutto il mondo giace nel potere del malvagio.
Ma non dobbiamo pensare che l'attuale sistema sta per andare avanti all'infinito. Cristo ha già vinto Satana, essendo nato miracolosamente come essere umano. In qualità di uomo, Gesù dimostrò obbedienza e fedeltà totale a Dio, quello che il primo uomo non ha fatto. Essendosi sottoposto alla più crudele morte che si possa immaginare in obbedienza alla volontà del Padre, Gesù ha pagato il debito dell’umanità a Dio e ha anche dimostrato che il diavolo è un bugiardo quando pretende con la sua affermazione provocatrice che tutte le creature di Dio sono intrinsecamente autoconservatrici. Essendo stato risuscitato dai morti per una vita indistruttibile e avendo già ottenuto per sé il diritto di governare il mondo grazie al patto che Dio fece con lui quando era un uomo, la seconda venuta di Cristo sarà con grande potenza e gloria.
Ciò che rimane è un periodo di transizione tumultuoso che verrà avviato quando il diavolo ei suoi demoni saranno scacciati dal cielo dal Messia intronizzato, diversamente noto come Michele, l’Arcangelo. La Rivelazione spiega:
E scoppiò la guerra in cielo: Michele e i suoi angeli guerreggiarono contro il dragone, e il dragone e i suoi angeli guerreggiarono, ma esso non prevalse, né fu più trovato posto per loro in cielo. E il gran dragone fu scagliato, l’originale serpente, colui che è chiamato Diavolo e Satana, che svia l’intera terra abitata; fu scagliato sulla terra, e i suoi angeli furono scagliati con lui. E udii nel cielo un’alta voce dire: “Ora son venuti la salvezza e la potenza e il regno del nostro Dio e l’autorità del suo Cristo, perché è stato gettato giù l’accusatore dei nostri fratelli, che li accusa giorno e notte dinanzi al nostro Dio! Ed essi lo vinsero a motivo del sangue dell’Agnello e a motivo della parola della loro testimonianza, e non amarono la loro anima neppure di fronte alla morte. Per questo motivo rallegratevi, o cieli e voi che risiedete in essi! Guai alla terra e al mare, perché il Diavolo è sceso a voi, avendo grande ira, sapendo che ha un breve periodo di tempo”.
Qual è la durata del "breve periodo di tempo” – il periodo di transizione tra il regno fatale di Satana e l'inizio del nuovo mondo che i miti erediteranno? La Bibbia rivela che si tratta di circa tre anni e mezzo.
Quando inizierà questa transizione? Gesù ha detto che nessuno conosce il giorno o l'ora della venuta come un ladro del Figlio dell'uomo. Tuttavia, l'apostolo Paolo ha previsto che quando diranno "pace e sicurezza", allora d'improvviso la distruzione sarà istantaneamente su di loro come le doglie su una donna incinta.
Che forma avrà la distruzione improvvisa? Gesù disse che nazione si leverà contro nazione, regno contro regno. E questo sarebbe l'inizio dei dolori di afflizione.
Allorché i Testimoni di Geova hanno avuto un ruolo fondamentali nel dichiarare il Regno di Cristo e il nome di Geova attraverso tutto il mondo, pubblicando Bibbie et materiale didattico in oltre 700 lingue, il poco tempo che i demoni saranno confinati nelle vicinanze della terra sarà segnato dalla persecuzione mondiale di coloro che hanno il compito di rendere testimonianza a Gesù, tempo che si concluderà con una testimonianza finale data dagli eletti prima della loro partenza. Gesù stesso ha avvertito:
Vi metteranno le mani addosso e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, e sarete trascinati davanti a re e governatori a causa del mio nome. Vi riuscirà di testimonianza. Decidete perciò nel vostro cuore di non provare in anticipo come fare la vostra difesa, poiché vi darò una bocca e una sapienza a cui tutti i vostri oppositori insieme non potranno resistere né contraddire. Inoltre, sarete consegnati perfino da genitori e fratelli e parenti e amici, e metteranno a morte alcuni di voi; e sarete oggetto di odio da parte di tutti a causa del mio nome. Eppure non perirà nemmeno un capello della vostra testa. Con la vostra perseveranza guadagnerete le vostre anime.
Come è possibile essere messo a morte e grazie alla nostra perseveranza guadagnare le nostre anime? Per quanto riguarda gli eletti, la loro morte sarà seguita dalla loro resurrezione istantanea – in un batter d'occhio. Con la prima risurrezione, Geova riunirà tutti gli eletti nel Regno celeste durante la fase finale, dove avranno poi il potere di schiacciare Satana e il suo mondo.
Lettura consigliata
Israeli Bar Avaddhòn
Quali nazioni scompaiono ad Armaghedon?
I capitoli 19 e 20 di Rivelazione svelano alcuni dettagli significativi riguardo alla guerra di Armaghedon e ciò che accadrà dopo. Questi dettagli includeranno due grandi modifiche all'intendimento attuale e questo "cambio di visione" sarà un vero scoglio per molti testimoni di Geova.
(proseguire)
Easach L.S.
Cosa simboleggiano le due montagne di rame di Zaccaria?
Stefan Stefancik from Pexels and klausdie from Pixabay
La Torre di Guardia del mese di ottobre 2017 contiene due articoli di studio per le ultime due settimane di dicembre. I due articoli trattano il quinto e il sesto capitolo del libro di Zaccaria. Come al solito, la spiegazione data dalla Watchtower non è sufficiente: i redattori hanno completamente annacquato il capitolo 6.
(proseguire)
Registrazione
Iscriviti per essere avvisato quando nuovi articoli vengono pubblicati. Se non vuoi dare il tuo indirizzo e-mail, è possibile utilizzare un servizio di posta elettronica temporanea di tipo YopMail o creare un indirizzo Gmail riservato per la posta in arrivo da Baruq.
Cliccando sul tasto invia si dichiara di acconsentire al trattamento dei dati personali come da articolo 10 della legge n.675/96 sulla tutela dei dati personali.


Leggi ogni giorno la Bibbia!
Bible Study - by courtesy of pixabay.com
Visita leggi.la.bibbia.baruq.uk
inizio pagina
Come commentare con Disqus?
Puoi usare un account Disqus. Clicca sul logo Disqus e segui le istruzioni.
Puoi commentare come ospite: clicca “I’d rather post as a guest” e segui le istruzioni.
Puoi usare il tuo account Google, Twitter o Facebook.
Per il momento, i commenti non sono moderati, finché si usa il buon senso e sono rispettate le leggi in vigore. Nota comunque che la moderazione può avvenire a posteriori.
This website may use cookies to give you the very best experience. If you continue to visit it, you consent to this - but if you want, you can change your settings in the preferences of your web browser at any time. Please check this page to read our privacy policy and our use of cookies
inizio pagina