BaruQ
Cibo per i Testimoni di Geova riflessivi
“‘Ma in quanto a te, tu continui a cercare grandi cose per te stesso. Non continuare a cercare. Poiché, ecco, io farò venire la calamità su ogni carne’, è l’espressione di Geova, ‘e certamente ti darò la tua anima come spoglia in tutti i luoghi nei quali andrai’”
Importante: Questo sito non pretende di possedere la verità. Il lettore dovrebbe essere in grado di usare discernimento, esaminando attentamente le Scritture per vedere se queste cose sono così. (Atti 17:11)
INDICE
Israeli Bar Avaddhòn
Desidero accertarmi di ogni cosa
Anteprima
Israeli Bar Avaddhòn
Desidero accertarmi di ogni cosa
”Quindi desiderai accertarmi...” – Daniele 7:19

È stato davvero entusiasmante studiare il libro “Prestate attenzione alle profezie di Daniele!” e tutte le profezie avverate nell’arco dei secoli hanno dimostrato, al di là di ogni dubbio, l’infallibilità della parola di Dio. È indispensabile confrontare il libro biblico di Daniele per comprendere molte cose relative alla Rivelazione di Giovanni perché entrambi parlano del “tempo della fine” e ognuno completa e svela particolari interessanti. – Daniele 11:35, 40; Rivelazione 4:1
(proseguire)

Perimeno
Il punto di vista di Dio sulla dedicazione
Anteprima
Perimeno
Il punto di vista di Dio sulla dedicazione
girl-praying-hands-eyelashes-41942
Qual è il punto di vista di Dio sulla dedicazione? Il fatto è che Geova Dio non ha, in realtà, detto nulla sulla questione! La sua Parola, la Bibbia, non insegna la necessità di dedicarci a lui per ottenere la salvezza. Dal momento che Dio è silenzioso sul tema, gli uomini si sono sentiti liberi di dare la loro propria definizione della dedicazione. Per questo motivo ritengo necessario citare ampiamente dalle pubblicazioni della Società e poi confrontarle con quello che le Scritture dicono veramente. Il grassetto o il corsivo nelle molte citazioni è mio per evidenziare o sottolineare il punto particolare studiato.
(proseguire)

Acalia & Marta
Parabole per i nostri giorni (prima parte)
Anteprima
Acalia & Marta
Parabole per i nostri giorni (prima parte)
Carl-Bloch-Sermon-on-the-Mount
Cos'hanno da dirci le parabole di Gesù? Hanno relazione coi nostri giorni? Per prima cosa dobbiamo identificarle e comprendere quali di esse hanno un risvolto profetico. Per fare un esempio contrario, la parabola del figlio prodigo contiene un grandissimo insegnamento per noi ma non è profetica, non annuncia nessun avvenimento! Come facciamo dunque a distinguere i tipi di parabole? Come al solito, è molto semplice: ci atterremo a ciò che disse Gesù Cristo stesso, senza aggiungere né togliere. Limiteremo le interpretazioni ai soli elementi che si possono evincere direttamente dai racconti o da altri particolari scritti e attinenti. Per il resto ci accontenteremo volentieri della risposta del Signore: "Non sta a voi acquistar conoscenza dei tempi o delle stagioni che il Padre ha posto nella propria autorità”. – Atti 1:7
(proseguire)

Perimeno
Dalla tua propria bocca ti giudico, schiavo malvagio. – Luca 19:22
Anteprima
Perimeno
Dalla tua propria bocca ti giudico, schiavo malvagio. – Luca 19:22
La Società Watchtower ha scritto molto nel corso degli anni riguardo all'uomo dell’illegalità. Ad esempio, Volume 2 di Perspicacia, sotto la voce "Tempio", e dopo aver affermato che "i cristiani unti sono un tempio spirituale", continua spiegando che "un impostore" è seduto nel tempio di Dio. Dice: "L’apostolo Paolo, nell’avvertire dell’apostasia avvenire, parlò di un “uomo dell’illegalità” che si innalza “così che si mette a sedere nel tempio del Dio, mostrando pubblicamente di essere un dio”. (2Ts 2:3, 4) Poiché questo “uomo dell’illegalità” è un apostata, un falso insegnante, in effetti si mette a sedere in ciò che falsamente egli sostiene essere quel tempio”. — it-2 p. 1092 Tempio
(proseguire)

Perimeno
“All’uomo terreno appartengono le disposizioni del cuore” – Proverbi 16:1
Anteprima
Perimeno
“All’uomo terreno appartengono le disposizioni del cuore” – Proverbi 16:1
Non è affatto insolito che un eletto e unto di Geova diventi orgoglioso e presuntuoso, anche se in precedenza era umile. Ad esempio, Geova scelse il giovane Saul tra tutti gli uomini in Israele per diventare re sopra il suo popolo Israele. Perché Saul? Che qualità speciale ha visto Geova in lui? La Bibbia ci dice che "non c’era nessun uomo dei figli d’Israele che fosse più bello di [Saul]; dalle spalle in su era più alto di tutto il popolo". (1 Samuele 9: 2,) Fu per il suo aspetto fisico che Dio scelse Saul? No, non solo, perché c'era qualcosa di più importante che Geova vide in lui, come Samuel più tardi ricordò a Saul: "Non fu quando eri piccolo ai tuoi propri occhi che fosti capo delle tribù d’Israele, e Geova ti ungeva come re su Israele?” (1 Samuele 15:17) L'umiltà di Saul lo rendeva speciale agli occhi di Dio, eppure, sebbene il suo bell'aspetto lo avesse reso popolare con i suoi compagni israeliti, era la benedizione di Dio che gli è montato alla testa in modo che egli divenne in breve tempo presuntuoso, perché non solo egli eresse un monumento per se stesso, ma anche non seguì le istruzioni specifiche di Dio. (1 Samuele 15:12, 22, 23)
(proseguire)

Perimeno
"Voi siete già puri a motivo della parola che vi ho detto.” (Giovanni 15:3)
Anteprima
Perimeno
"Voi siete già puri a motivo della parola che vi ho detto.” (Giovanni 15:3)
Cosa intendeva Gesù quando, dopo aver congedato Giuda, disse ai suoi undici fedeli apostoli che erano "già puri" a causa della parola che aveva detto loro? Poco prima, Gesù aveva preso un bacino d'acqua e lavato i piedi dei suoi discepoli (con Giuda ancora presente). Pietro si oppone e disse: "Certamente tu non mi laverai mai i pied". Egli fu sorpreso quando Gesù gli rispose dicendo: "Se non ti lavo, non avrai nessuna parte con me". Pietro annullò immediatamente la sua obiezione e rispose: "Signore, non solo i miei piedi, ma anche le mani e la testa". A sua volta Gesù ha risposto: "Chi ha fatto il bagno non ha bisogno di lavarsi che i piedi, ma è interamente puro. E voi siete puri, ma non tutti". L'apostolo Giovanni, uno dei dodici presenti, spiega ulteriormente: "[Gesù] conosceva, in realtà, l’uomo che lo tradiva (Giuda). Per questo disse: ‘Non tutti siete puri’”.(Giovanni 13: 2-11)
(proseguire)

Robert King (e-watchman)
Prestate maggiore attenzione alle profezie di Daniele!
Anteprima
Robert King (e-watchman)
Prestate maggiore attenzione alle profezie di Daniele!
writing-on-the-wall
La scritta è sul muro. Ora il mondo sta all'orlo di una grande guerra; senza dubbio una guerra mondiale, una guerra che indubbiamente supererà di gran lunga gli orrori e le difficoltà causate dalle due sanguinose guerre mondiali del XX secolo. La guerra che si sta sviluppando sarà certamente la calamità più tumultuosa mai sperimentata da qualsiasi generazione: essa rovescerà la civiltà stessa.
(proseguire)

Robert King (e-watchman)
Battezzare i bambini – perché è sbagliato
Anteprima
Robert King (e-watchman)
Battezzare i bambini – perché è sbagliato
cropped-child-baptism
Ogni anno migliaia di giovani in tutto il mondo sono disassociati. A meno che sia incarcerato in una casa di correzione, è probabilmente l'esperienza più devastante che può essere inflitta a un giovane. Questo è perché nel momento più formativo della loro vita essi sono improvvisamente tagliati fuori da familiari e amici che li sostenevano e sono pubblicamente contrassegnati come persone indegne della vita. E perché devono subire questa pena crudele? Perché sono stati battezzati come Testimoni di Geova quando erano giovani.
(proseguire)

Robert King (e-watchman)
L’ora della prova: quando?
Anteprima
Robert King (e-watchman)
L’ora della prova: quando?
blood-moon-767x575
Tutto inizia con l'illusione ingannevole abilmente messa in scena che Cristo ha iniziato a governare il mondo nel 1914. Si suppone che anche Satana sia stato scagliato dal cielo, e che da allora il mondo subisce la sua grande ira. I Testimoni di Geova sono stati portati a credere che la bestia selvaggia subì la ferita mortale profetizzata durante la prima guerra mondiale, ma che da tempo ha recuperato. E anche se la maggior parte dei Testimoni di Geova probabilmente non ne è neppure consapevole, la Watchtower insegna che nel 1922 le persone del mondo hanno iniziato a ricevere il segno 666 della bestia. Sì, secondo la Watchtower, l'ora di giudizio è iniziata molto tempo fa, ora nota anche come ora della prova della quale Gesù disse che sarebbe venuta su tutto il mondo.
(proseguire)

Robert King (e-watchman)
Il Divino, Dio, Geova, egli stesso ha parlato
Anteprima
Robert King (e-watchman)
Il Divino, Dio, Geova, egli stesso ha parlato
Anni fa uno dei Testimoni di Geova ha osservato perché le chiese preferiscono non usare il nome di Geova. La ragione è, ha suggerito, che "Geova non lo vuole che lo facciano." Come evidentemente è vero!
(proseguire)

Acalia & Marta
Chi sono i “144'000”?
Anteprima
Acalia & Marta
Chi sono i “144'000”?
In un precedente articolo abbiamo appurato che i 24 anziani non sono i 144'000. Su chi siano i 24 anziani si possono avanzare solo delle ipotesi in base ai pochi elementi che abbiamo a disposizione. Ma possiamo sapere con più precisione chi sono i 144'000?
(proseguire)

Meleti Vivlon - Beroean Pickets
Il ruolo delle donne
Anteprima
Meleti Vivlon - Beroean Pickets
Il ruolo delle donne
George Crux–woman-face-eyes-head-1439814-639x442
“La tua brama sarà verso tuo marito, ed egli ti dominerà.” – Genesi 3:16

Abbiamo solo un'idea parziale del ruolo che la donna avrebbe dovuto ricoprire nella società umana perché il peccato ha distorto il rapporto tra i sessi. Riconoscendo come tratti maschili e femminili diverrebbero distorti a causa del peccato, Geova predisse il risultato in Genesi 3:16 e possiamo vedere la realizzazione di quelle parole in evidenza in tutto il mondo di oggi. In realtà, la dominazione degli uomini sulle donne è così pervasiva che spesso passa per la norma piuttosto che per l'aberrazione che realmente è.
Come il pensiero apostata infettò la congregazione cristiana, così ha fatto il pregiudizio maschile. La congregazione dei Testimoni di Geova vorrebbe portarci a pensare che essa sola capisce il corretto rapporto tra gli uomini e le donne che devono esistere nella congregazione cristiana. Purtroppo, la sua propria letteratura dimostra che non è così.
(proseguire)

Perimeno
Perché assistere alla Commemorazione?
Anteprima
Perimeno
Perché assistere alla Commemorazione?
wine-1466691-639x479
D: Ogni anno facciamo uno sforzo speciale per invitare le persone alla Commemorazione e dobbiamo spiegare loro perché non dovrebbero parteciparci. Tutto ciò che fanno é sedersi e guardare gli emblemi che vengono passati. Nella nostra congregazione, nessuno li prende. Francamente, trovo imbarazzante spiegare loro che gli ho invitati solo per guardare una cerimonia. Che motivo c’é di essere presenti alla Commemorazione se non ci si partecipa?
(proseguire)

Perimeno
I pani di presentazione e il nuovo patto
Anteprima
Perimeno
I pani di presentazione e il nuovo patto
D: Mi sono lanciato nei miei indagini personali della Bibbia a proposito del nuovo patto. Dopo aver fatto ricerche approfondite, sono giunto alla conclusione che TUTTI i cristiani sono inclusi nel nuovo patto, ma che solo quelli che sono unti e hanno la speranza celeste prendono gli emblemi. Baso questa opinione su le mie ricerche riguardo alle similitudini tra il vecchio e il nuovo patto.
Sono sicuro che hai familiarità con il pane di presentazione che era posto davanti all’altare nel tempio ogni settimana nel giorno del Sabato. Solo i sacerdoti che servivano nel tempio potevano mangiarlo. È possibile che questo rappresenta quelli che prendono gli emblemi sotto il nuovo patto? Personalmente, penso di sì. Sotto il vecchio patto, Mosè spargeva il sangue del patto su TUTTI i figli di Israele, però, quando fu creata la tribu di Levi e che Aaronne e i suoi figli furono unti per servire nel tempio, SOLO questi potevano mangiare del pane di presentazione.
In conclusione, tutti i figli di Israele erano inclusi nel vecchio patto. Tutto i figli dell’Israele spirituale sono inclusi nel nuovo patto. Solo i sacerdoti unti che servivano nel tempio potevano mangiare del pane di presentazione. Solo i sacerdoti unti che servono nel tempio spirituale possono mangiare gli emblemi.
I tuoi pensieri al proposito sarebbero apprezzati.
(proseguire)

Robert King (e-watchman)
I Testimoni di Geova sono Cristiani?
Anteprima
Robert King (e-watchman)
I Testimoni di Geova sono Cristiani?
2013840_univ_lsr_lg-767x383
È stato Matt Slick del CARM (Apologetics and Research Ministry) a fare la domanda in titolo a questo post, e ha convenientemente fornito la risposta a suoi lettori. Ecco una citazione del sito del CARM: La risposta alla domanda è ’No, la loro non è una religione cristiana’. Come tutti i culti non cristiani, l’Organizzazione des Testimoni di Geova distorce le dottrine fondamentali del cristianesimo. Che "dottrine fondamentali del cristianesimo" hanno distorto i Testimoni di Geova? La frase successiva ne enumera tre: Nega la divinità di Cristo, la sua risurrezione fisica e la salvezza per grazia. Questo fatto da solo ne fa una religione non cristiana.
(proseguire)

2001 translation
Le prove interne della storicità della Bibbia
Anteprima
2001 translation
Le prove interne della storicità della Bibbia
resize_dead-sea-scrolls-556022_640
Probabilmente nessuna raccolta storica è stata più ridicolizzata della Bibbia. Tuttavia, i fatti dimostrano che, se non fosse considerata come un libro di religione e fosse stata recentemente scoperta dagli archeologi, sarebbe proclamata la scoperta più importante della storia. I suoi dettagli per quanto riguarda le linee di famiglia, i territori occupati, le durate di vita e gli eventi dovrebbero fornire la prova formale, anche per gli osservatori più scettici, che quanto riportato è vero e fedele, perché nessuno fornirebbe tali dettagli minuti se avesse solo creato un documento falsificato. Oh, volendo, uno avrebbe potuto, ma avrebbe richiesto un elevato livello di sofisticazione e alcuni motivi molto scuri.
(proseguire)

Perimeno
Nascere di nuovo: Gesù cosa intendeva dire
Anteprima
Perimeno
Nascere di nuovo: Gesù cosa intendeva dire
Crijn Hendricksz Volmarijn - Jesus and Nicodemus
Verissimamente ti dico: A meno che uno non nasca di nuovo, non può vedere il regno di Dio. – Giovanni 3:3
La stragrande maggioranza delle chiese della Cristianità insegna che una persona deve "nascere di nuovo" per andare in cielo e essere con Gesù. Questa convinzione si basa sulla conversazione che Gesù ebbe con Nicodemo, un fariseo e capo dei Giudei che venne da Gesù di notte a fargli visita in privato. Quando Nicodemo confessò che Gesù deve essere venuto da Dio a causa dei suoi tanti miracoli, Gesù rispose dicendo: "ti dico: a meno che uno non nasca di nuovo, non può vedere il regno di Dio" ed di essere "nato d’acqua e di spirito” (Giovanni 3:3-7). Cosa Gesù intendeva con l’espressione nascere di nuovo? E quando una persona oggi sostiene di essere nata di nuovo, o chiede se sei nato di nuovo, che cosa esattamente ha in mente?
(proseguire)

Robert King (e-watchman)
Uno spirito vivificante
Anteprima
Robert King (e-watchman)
Uno spirito vivificante
crown-of-thorns
L’ultimo Adamo divenne spirito vivificante. – 1 Corinti 15:45
Il piano di Dio per redimere l'umanità è certamente impressionante. Geova ha annunciato fin dall'inizio come sarebbe finito, con la testa del serpente schiacciata dal seme della donna.
(proseguire)

Rathanavelu Lazarus Sadhu
Interpretazione di Zaccaria 3: 1-10
Anteprima
Rathanavelu Lazarus Sadhu
Interpretazione di Zaccaria 3: 1-10
E mi mostrava Giosuè il sommo sacerdote, che stava in piedi davanti all’angelo di Geova, e Satana, che stava in piedi alla sua destra per resistergli. Quindi [l’angelo di] Geova disse a Satana: “Geova ti rimproveri, o Satana, sì, ti rimproveri Geova, colui che sceglie Gerusalemme! Non è questo un ceppo strappato al fuoco?”
(proseguire)

Robert King (e-watchman)
Il principio e la fine
Anteprima
Robert King (e-watchman)
Il principio e la fine
Angels-stained-glass
L’ultimo Adamo divenne spirito vivificante. – 1 Corinti 15:45
Ma da dove veniva questa super-condensata materia “in principio? – la materia essendo i piccoli elementi atomici e subatomici da cui tutto è fatto.
(proseguire)

Acalia & Marta
I "24" e i "144'000" sono le stesse persone?
Anteprima
Acalia & Marta
I "24" e i "144'000" sono le stesse persone?
Sembra proprio di no: i “ventiquattro anziani" rappresentano un gruppo diverso dai "144'000". In questo articolo cercheremo di dimostrarlo alla vecchia maniera: 'Concordanza' alla mano, leggeremo tutti i versetti in Rivelazione che contengono l'espressione "ventiquattro anziani" e, senza preconcetti, accetteremo quello che dice la Bibbia. L'unico scopo di questo articolo è dimostrare che i gruppi in oggetto non rappresentano le stesse persone. Inoltre, come marginale spunto di riflessione, sarà indicata una possibile interpretazione sull'identità dei ventiquattro anziani.
(proseguire)

Perimeno
In che modo il battessimo di Giovanni il Battezzatore è diverso di quello che fu amministrato in seguito dai discepoli di Gesù?
Anteprima
Perimeno
In che modo il battessimo di Giovanni il Battezzatore è diverso di quello che fu amministrato in seguito dai discepoli di Gesù?
Saint John The Baptist Preaching, by Luca Giordano Saint John The Baptist Preaching, by Luca Giordano
Ho una domanda riguardo al battesimo. In che modo il battessimo di Giovanni il Battezzatore è diverso di quello che fu amministrato in seguito dai discepoli di Gesù, se il secondo non riguardava la dedicazione?
(proseguire)

Perimeno
L’apostolo Paolo ha fatto il viaggio per Gerusalemme nell’intento di chiedere il parere del Corpo Direttivo circa la Circoncisione?
Anteprima
Perimeno
L’apostolo Paolo ha fatto il viaggio per Gerusalemme nell’intento di chiedere il parere del Corpo Direttivo circa la Circoncisione?
nogoverningbodyinfirstcentury
Domanda: L’apostolo Paolo ha fatto il viaggio per Gerusalemme nell’intento di chiedere il parere del Corpo Direttivo circa la Circoncisione? Ricordo di aver sentito una volta un discorso di Frederick Franz in cui presentava prove dalle Scritture che non c’era un Corpo Direttivo in Gerusalemme. Le informazioni presentate erano molto convincente. Hai mai sentito parlare di questo discorso? Mi interessa leggere i tuoi commenti sull’argomento.
(proseguire)

Perimeno
I tempi difficili hanno avuto inizio nel 1914 o sono ancora per il futuro?
Anteprima
Perimeno
I tempi difficili hanno avuto inizio nel 1914 o sono ancora per il futuro?
Enrique Meseguer - https://pixabay.com/en/users/darksouls1-2189876/ CC0 Public Domain
Domanda: Paolo ha scritto che “negli ultimi giorni ci saranno tempi difficili”. Dato il fatto che 1914 non trova le sue basi nella cronologia biblica, né ha a che fare con la venuta di Gesù o la sua presenza, mi chiedevo quando devono applicarsi le parole di Paolo. Considerando la scena del mondo senza precedenti nella storia, come la distruzione dell’ambiente, i disordini sociali, ecc. si può pensare che i tempi difficili si applicano alla nostra epoca, o è ancora per il futuro? Gesù disse in Matteo 24:8: “Tutte queste cose sono il principio dei dolori di afflizione”. Quindi, mi chiedo come collegare queste due idee, visto che questo non è ancora successo ma che le condizioni del mondo stanno peggiorando.
(proseguire)

Musings About God
La Verità a proposito di Dio …
Anteprima
Musings About God
La Verità a proposito di Dio …
varanasi-india-1058792–600
La vera ragione per cui si soffre. Potresti essere sorpreso.
Diversi anni fa, sono stato svegliato nel cuore della notte dal suono di mio padre in agonia. Fu l’inizio di un lungo viaggio attraverso l’inferno chiamato cancro. Se vi trovate nella stessa situazione, o se è il caso di un vostro parente o conoscente, vi prego di perdonarmi l’uso di una parola orribile, ma poche parole possono esprimere questo orrore. Ma questo fu solo l’inizio di un processo di discussione e di riflessione che proseguì per anni dopo la morte di mio padre.
(proseguire)

Registrazione
Iscriviti per essere avvisato quando nuovi articoli vengono pubblicati. Se non vuoi dare il tuo indirizzo e-mail, è possibile utilizzare un servizio di posta elettronica temporanea di tipo YopMail o creare un indirizzo Gmail riservato per la posta in arrivo da Baruq.

Lettura consigliata
Esaminiamo le nostre credenze:

l'esistenza di Dio

Se si chiede ad un cristiano, ed in particolare a un Testimone di Geova, di fornire una prova dell'esistenza di Dio, ci sono grandi probabilità che citi il quarto versetto del terzo capitolo della lettera agli Ebrei, "Ogni casa è costruita da qualcuno, ma chi ha costruito ogni cosa è Dio".

Se il ragionamento è corretto, dal nulla non si è generato nulla bensì ogni cosa è presente sulla terra per via della volontà di un progettista, bisogna tuttavia capire che Paolo non stava cercando di argomentare sull'esistenza di un Creatore. Si stava rivolgendo ai suoi compagni cristiani, oltre che ebrei, che certamente non dubitavano del fatto che l'universo fu governato da un essere potente alla base di tutto. Inoltre, nell'antichità il problema non era affatto la non-credenza in Dio ma piuttosto l'inverso: si aveva tendenza a credere in una moltitudine di divinità. D'altronde, Paolo, in un'occasione, rimarcò che era stato fatto un altare dedicato ad un dio sconosciuto, sicuramente per timore di dimenticare di adorare una divinità.

(Proseguire)
Acalia & Marta
Parabole per i nostri giorni (prima parte)
Carl-Bloch-Sermon-on-the-Mount
Cos'hanno da dirci le parabole di Gesù? Hanno relazione coi nostri giorni? Per prima cosa dobbiamo identificarle e comprendere quali di esse hanno un risvolto profetico. Per fare un esempio contrario, la parabola del figlio prodigo contiene un grandissimo insegnamento per noi ma non è profetica, non annuncia nessun avvenimento! Come facciamo dunque a distinguere i tipi di parabole? Come al solito, è molto semplice: ci atterremo a ciò che disse Gesù Cristo stesso, senza aggiungere né togliere. Limiteremo le interpretazioni ai soli elementi che si possono evincere direttamente dai racconti o da altri particolari scritti e attinenti. Per il resto ci accontenteremo volentieri della risposta del Signore: "Non sta a voi acquistar conoscenza dei tempi o delle stagioni che il Padre ha posto nella propria autorità”. – Atti 1:7
(proseguire)

Leggi ogni giorno la Bibbia!
Bible Study - by courtesy of pixabay.com
Visita leggi.la.bibbia.baruq.uk
inizio pagina
Come commentare con Disqus?
Puoi usare un account Disqus. Clicca sul logo Disqus e segui le istruzioni.
Puoi commentare come ospite: clicca “I’d rather post as a guest” e segui le istruzioni.
Puoi usare il tuo account Google, Twitter o Facebook.
Per il momento, i commenti non sono moderati, finché si usa il buon senso e sono rispettate le leggi in vigore. Nota comunque che la moderazione può avvenire a posteriori.
This website may use cookies to give you the very best experience. If you continue to visit it, you consent to this - but if you want, you can change your settings in the preferences of your web browser at any time. Please check this page to read our privacy policy and our use of cookies
inizio pagina